Segreteria: 080 21 46 462

Benvenuto su
Consolato del Marocco

Vincenzo Abbinante ricopre l'incarico di console onorario del Regno del Marocco da marzo 2014. Sposato con due figlie ha ricoperto sempre ruoli di prestigio: 1. in Italia manager di una multinazionale...



Marocco

il paese che ti resta dentro!
___ ___ ___

« Indietro

Marrakech

Marrakech, o Marrakesh è una città del Marocco situata al centro-sud del Paese, a circa 150 km dalla costa dell'oceano Atlantico.

Si ritiene che Marrakesh sia stata fondata all'inizio della dinastia almoravide, fra il 1062 ed il 1070, da Y?suf ibn T?shf?n, un importante capo militare che - dopo aver conquistato il Marocco - occupò la Spagna islamica deponendo gli emiri locali, dopo aver sconfitto i cristiani nella battaglia di al-Zallaqa.

Agli Almoravidi seguì la dinastia almohade e, nel 1184, salì al trono Ya?q?b al-Man??r, il terzo discendente della dinastia, che arricchì la città di opere importanti, facendo erigere la nuova Qasba e l'imponente moschea della Koutoubia. La sua corte fu frequentata da poeti e filosofi fra i quali Ibn Rushd (più noto come Averroè).

I regni almoravide e almohade durarono circa 2 secoli ed attorno al 1220 la città fu saccheggiata, distrutta e quindi ricostruita, finchè nel 1269 non fu conquistata dal sultano merinide Abu Yusuf Ya'qub ibn 'Abd al-Haqq, che sconfisse l'ultimo califfo almohade Abu l-'Ala al-Wathiq bi-llah Idris. I Merinidi spostarono la capitale a Fes, Marrakech iniziò a soffrire di un relativo declino che durò fino alla metà del XVI secolo, quando la città passò alla dinastia Sa'dide i quali ne fecero la loro capitale, ridandole impulso. Risale a questo periodo la costruzione del palazzo El Badi ad opera del sultano Ahmad al-Mansur, come pure i mausolei detti tombe Sa'diane.

A questo periodo seguì la dinastia alawide, il sultano Mulay Ism???l riuscì a prevalere sui Sadiani e a radere al suolo la città, ad eccezione delle tombe Sadiane, quindi scelse Meknes come capitale. Da quel periodo ai giorni nostri non vi furono grossi avvenimenti nella storia della città e Marrakesh rimase una città imperiale, importante come base meridionale per controllare le tribù berbere.

Tra il XVII ed il XIX secolo la città perse molta della sua importanza commerciale che riacquistò alla fine dell'800 e che durò fin oltre l'arrivo dei Francesi. A partire dall'indipendenza da questi, Marrakesh si è ingrandita notevolmente anche a causa della consistente migrazione di Marocchini provenienti dall'Atlante.

Al giorno d'oggi Marrakesh conta circa 1.460.000 abitanti ed è senz'altro la città più nota del Marocco e seconda a Casablanca per le attività commerciali.

Dalle elezioni del 12 giugno 2009 che hanno visto la vittoria di Fatima al-Mansouri sul sindaco uscente Omar al-Jazuli, Marrakesh ha per la prima volta un sindaco donna; è la seconda città del Marocco dopo Essaouira (al-Saw?ra) a raggiungere questo traguardo.


« Indietro